SFI > APPROFONDIMENTI > AMBIENTE

LE POLITICHE AMBIENTALI DEL SISTEMA FORMATIVO NEL MUGELLO



La Zona del Mugello, è stata area di sperimentazione regionale per quanto riguarda l’Educazione Ambientale. Tale sperimentazione si è proposta di costruire un sistema locale di Educazione Ambientale come dimensione specifica trasversale del Sistema Formativo Integrato e di rivolgersi alle scuole, alle istituzioni pubbliche, al sistema distributivo locale e ai cittadini per promuovere e diffondere comportamenti sostenibili per l’ambiente. Le azioni prioritarie realizzate si sono concentrate nella scuola (formazione del personale scolastico e sperimentazioni didattiche con gli studenti), nelle istituzioni pubbliche (formazione di figure con funzione di monitoraggio e sensibilizzazione ambientale all’interno dei Comuni) e nella società civile (formazione di cittadini e commercianti per il rispetto della dimensione ambientale).
A seguito del progetto di sperimentazione in Educazione Ambientale, visti i soddisfacenti risultati, è stato progettato un intervento integrato locale di EA: nel 2009 si è dunque costituito un Gruppo di Lavoro Locale: l’ Educazione Ambientale nel Mugello ha assunto quindi una valenza dinamica e trasversale che si è estesa dalla scuola al territorio. Proprio grazie a questa alta sensibilità e attenzione del territorio riguardo le tematiche di sostenibilità ambientale e, in particolare la riduzione dei rifiuti, è stato possibile presentare un Progetto Integrato di Area a cui hanno aderito 10 Comuni e 11 Istituti Scolastici. La finalità del progetto è di realizzare processi e contesti reali di sostenibilità all’interno di un sistema territoriale ampio, radicati sia nella responsabilità della Istituzioni, che nella coscienza e nei comportamenti della popolazione. Gli obiettivi specifici sono dunque la riduzione della produzione dei rifiuti domestici e in  ambito di manifestazioni pubbliche e mense scolatiche, l’installazione di fontanelli e erogatori d’acqua, l’adozione di pratiche per la riduzione del consumo di carta nelle Pubbliche Amministrazioni, il tutto accompagnato da una campagna di comunicazione, divulgazione e coordinamento.