SFI > APPROFONDIMENTI > SISTEMA FORMATIVO INTEGRATO > struttura di governance del SFI

La struttura di governance del sistema formativo locale
L’Istituzione ha avviato dal 2003 un processo che ha alla base una precisa impostazione teorico-metodologica che trova fondamento nel rapporto tra comunità locale ed educazione permanente.

Nel rispetto delle indicazioni presenti nella normativa, a livello territoriale è stato attivato, ed è tuttora in corso, un processo per configurare le componenti del modello di sistema educativo locale nei suoi diversi livelli:
· livello politico strategico: attraverso la messa a punto di un modello di funzionamento della Conferenza dei Sindaci;
· livello istituzionale di programmazione: attraverso il coinvolgimento delle diverse istituzioni locali attraverso la costituzione/valorizzazione di Tavoli permanenti;
· livello di concertazione: attraverso la costituzione di Tavoli con i diversi attori locali o attraverso l’istituzione di Forum territoriali; 
· livello gestionale di coordinamento: costituzione di una struttura di gestione e di coordinamento delle reti di progetto, in grado di fare la regia dei Tavoli degli attori locali e degli operatori;
· livello operativo di azioni: costituzione di reti di operatori  funzionali all’analisi dei problemi e alla relativa realizzazione di interventi.



L'obiettivo di politica culturale di una tale operazione è attivare un meccanismo locale per la costituzione di spazi istituzionali di educazione permanente che si esplicano anche attraverso l’esercizio di funzioni di programmazione e gestione del sistema formativo, ma che trovano concretezza operativa nelle diverse azioni. 
Il percorso avviato dall’Ente per la realizzazione del sistema formativo integrato, è partito dalla valorizzazione delle reti esistenti e dall’osservazione delle buone prassi realizzate sul territorio, cercando di portare a sistema, attraverso la sperimentazione di livelli di integrazione più ampi e diversificati, quanto localmente già attivo e consolidato.