SFI > EDUCAZIONE > GIOVANI > SERVIZIO CIVILE NAZIONALE > Servizio civile nazionale



SERVIZO CIVILE VOLONTARIO NAZIONALE                            


Perchè scegliere il Servizio Civile...

Un'opportunità per ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni che hanno voglia di sperimentare e partecipare a progetti di solidarietà sociale e di promozione culturale. Il servizio civile rappresenta un'occasione di formazione civica ma anche di acquisizione di capacità e competenze professionali spendibili nel mercato del lavoro. Ha una durata di 12 mesi e prevede un impegno di di 30 ore settimanali per una retribuzione mensile di 433,00 €. Al termine è previsto il rilascio di crediti formativi validi in altri percorsi di istruzione e formazione.
Le attività sono proposte da enti pubblici, associazioni od organizzazioni private e riguardano ambiti diversi, quello socio-assistenziale dell'animazione territoriale e di strada, del tutoraggio in contesti scolastici e dei servizi di assistenza ai minori, anziani e disabili; quello della diffusione culturale che include i servizi da svolgersi in biblioteca o nei musei, ma anche quello delle attività rivolte alla salvaguardia del patrimonio ambientale e culturale o di cooperazione in contesti internazionali.
Informazioni di carattere generale sono disponibili sul sito nazionale www.serviziocivile.it e sul sito della Regione Toscana www.regione.toscana.it



IL SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO NELLE BIBLIOTECHE


La Comunità Montana ha presentato e ottenuto finanziamenti per l'attivazione del progetto di servizio civile volontario "Biblioteca luogo della cittadinanza interculturale tra popoli e generazioni": così a partire da Gennaio 2011, i 24 giovani volontari risultati idonei alle prove di selezione, saranno impiegati in 10 biblioteche comunali del territorio mugellano - 4 per la biblioteca comuale di Borgo San Lorenzo; 3 all’ufficio Cultura e Istruzioni dell’ente montano e altrettanti nelle biblioteche di Scarperia e Vicchio; 2 in quelle di Barberino, Firenzuola, San Piero a Sieve  e Vaglia; 1 per quelle di Dicomano, Marradi e Palazzuolo.

LE ATTIVITA' PREVISTE

Il progetto è finalizzato ad ampliare le opportunità di aggregazione, informazione e formazione per la popolazione residente nel territorio, con particolare attenzione verso la fascia dell’infanzia, dei giovani italiani e stranieri e della popolazione anziana, al fine favorire una reale inclusione sociale di gruppi a rischio di isolamento e conflittualità sociale.
L'analisi del contesto territoriale evidenzia infatti un incremento sempre più alto della popolazione straniera residente in Mugello per cui occorre potenziare nel territorio luohi e servizi adeguati all'incontro, alla crescita culturale e formativa in favore dell'integrazione delle fasce più svantaggiate ma anche della valorizzazione di gruppi e identità nazionali in minoranza.

Per queste ragioni, i volontari offriranno un supporto all'organizzazione del patrimonio bibliografico, documentario e multimediale e ai servizi di informazione e formazione per i cittadini, includendo azioni specifiche per bambini, giovani, cittadini over 60, e per gli immigrati.
Gli interventi da svolgere hanno quindi l'obiettivo di:
- implementare l’uso della biblioteca da parte della popolazione immigrata;
- potenziare la consultazione e la fruizione da parte di cittadini italiani e stranieri, accrescendo il patrimonio bibliografico interculturale;
- garantire e potenziare l’accesso alla formazione professionale a distanza (Piattaforma regionale di e-learning TRIO);
- incrementare l'uso del servizo parte dei bambini e giovani immigrati di seconda generazione anche nell'ottica di favorire il successo scolastico.

Scarica il bando (pdf)