SFI > ISTRUZIONE > Generale > I PROGETTI INTEGRATI DI AREA - Centri d'Ascolto
Indice
I PROGETTI INTEGRATI DI AREA
Percorsi P.I.A.cevoli - azioni rivolte all'inserimento di alunni stranieri
Progetto Dispersione - combattere la dispersione scolastica
Centri d'Ascolto
Progetto Altri linguaggi - integrazione di alunni diversamente abili
Progetto Orientamente - prevenzione alla dispersione scolastica
Formazione Insegnanti
Progetto di educazione ambientale -
Didattica Museale - educazione al patrimonio culturale ed ambientale
Tutte le pagine


. Progetto Centro d'Ascolto

Il Centro d'ascolto è un'attività coordinata dal CRED Comunità Montana in accordo con la rete delle scuole, la A.S.L. di zona e i Comuni del Mugello ed è rivolta agli studenti della scuola dell'obbligo e del biennio delle scuole superiori di II grado, ai genitori e agli insegnanti. 
Il Centro d'ascolto fornisce un supporto alle attività delle singole istituzioni scolastiche e contribuisce al miglioramento della vita scolastica operando nell'ambito della prevenzione al disagio sociale e relazionale. L'obiettivo perseguito è quello di sostenere lo sviluppo armonico dell’alunno e migliorare il piano della comunicazione tra scuola-famiglia, genitore/insegnante- figlio/alunno.

Gli interventi si propongono quindi di:

  • offrire consulenza ad insegnanti, genitori e alunni su tematiche relative alle diverse fasi dello sviluppo evolutivo, in particolare sulle problematiche dell’adolescenza e preadolescenza;
  • facilitare la collaborazione e la comunicazione sia all’interno della scuola che fra scuola e famiglia, creando uno spazio di incontro tra le diverse componenti della scuola;
  • realizzare un adeguato coordinamento tra la scuola ed i servizi territoriali, per dare risposte tempestive ed efficaci alle situazioni che richiedono interventi mirati e specialistici;
  • operare in collegamento con altri servizi territoriali, per rispondere a più livelli ai bisogni delle singole scuole.


Per questo ogni istituto propone uno sportello di consulenza psicologica, con cadenza quindicinale, da svolgersi attraverso incontri individuali o di gruppo, rivolti ad insegnanti, genitori e alunni (quest’ultimi solo di scuola media inferiore).
Il progetto include attività formative per insegnanti e genitori su specifiche tematiche che vengono definite dalle singole scuole in raccordo con esperti sulla base dei bisogni di ogni realtà scolastica. 
In base a specifiche richieste vengono inoltre svolte attività extra-sportello che prevedono attività di divulgazione, attività espressive e/o interventi di prevenzione/educazione alla salute nei gruppi classe.